visualizzare il contenuto principale

L'amore per il prossimo nella pastorale comunitaria

La Chiesa è una casa viva da costruire insieme e di cui tutti siamo responsabili. Ognuno agisce secondo carismi e doni particolari. Obiettivo della Caritas Parrocchiale è una comunità parrocchiale capace di curare le relazioni con le persone e di agire alla luce della Buona notizia (Dio è amore). Ogni uomo trova il senso vero della vita nell’amore per gli altri.

Gesù, ogni domenica, ci invita a spezzare il pane e a lavare i piedi dei fratelli, cioè a vivere la nostra vita come un servizio. Il servizio al prossimo è dimensione costitutiva della Chiesa al pari della liturgia, dell’annuncio e della crescita delle comunità cristiane, nella consapevolezza che senza l’amore “non vi è nulla”: ”Solo l’amore resta.” (1Cor 1).

La Caritas non ha il compito di amare al posto della comunità, ma si impegna invece affinché il comandamento dell’amore resti un elemento centrale nella vita del singolo e di tutta la comunità parrocchiale e diocesana (Amatevi gli uni gli altri, come io vi ho amati – cfr. Gio 13,34). In questo mettiamo in primo piano i poveri e sofferenti. La Caritas accompagna, ma non si sostituisce alla comunità: l’amore e la responsabilità sociale non possono mai essere delegati

 

 

 

E' passato poco più di un anno, da quando il Sinodo diocesano ha concluso il suo cammino con la pubblicazione dei documenti finali. Da allora furono prese alcune iniziative generali di attuazione sul piano strutturale. Ora si tratta di portare avanti l'attuazione concreta del Sinodo passo dopo passo. Cinque temi annuali ci aiuteranno a fissare i punti essenziali e a svilupparli insieme. Col motto "Sulla tua Parola: cristiani, coraggiosi, solidali" è stato scelto per l'anno pastorale 2017-18 il tema "uno stile cristiano di vita". Per promuovere l'attuazione del Sinodo nelle parrocchie, nelle comunità, nelle associazioni e nei movimenti della nostra diocesi, è stato predisposto un apposito settore nella pagina web della diocesi, nel quale si possono trovare informazioni e direttive per l'attuazione del Sinodo, in particolare su quali passi saranno compiuti da parte della Curia e sul piano locale per l'attuazione del Sinodo in riferimento al tema del presente anno pastorale. Così pure vi si possono trovare aiuti e suggerimenti per una riflessione sui documenti del Sinodo.

Per i provvedimenti nell'ambito Caritas cliccare qui.

 

"Sulla Tua parola, con gioia e speranza." Con questo motto il vescovo Ivo Muser ha inaugurato il 30 novembre 2013 il sinodo diocesano, coinvolgendo la nostra diocesi in un processo participativo svoltosi in due anni. 258 sinodali - sacerdoti, laici, clerici, donne e uomini - e più di 4000 credenti hanno trovato, raccolto, elaborato e approfondito vari temi e sviluppato poi in un secondo momento visioni, obiettivi e provvedimenti indicando la via che la nostra diocesi percorrerà nei prossimi decenni. Il sinodo diocesano ha dato avvio ad una ristrutturazione e riorganizzazione della nostra Chiesa locale che attualmente sta coinvolgendo tutti i vari livelli dalla curia alle parrocchie del nostro territorio.  Molti dei provvedimenti e delle visioni mettono al centro della riflessione il tema della carità, dell'amore per il prossimo. La Caritas Bolzano-Bressanone è dunque coinvolta in prima persona a tutti i livelli. Maggiori informazioni sul sinodo diocesano le trovate qui.  

 

 

 

Josef Mayr-Nusser (1910-1945) è stato proclamato beato il 18 marzo 2017 nel Duomo di Bolzano Già da giovane Josef Mayr colpiva per la sua fede profonda. Entrò a far parte di una Conferenza di San Vincenzo a Bolzano poiché in essa vide la possibilità di vivere il suo essere cristiano nella quotidianità. Fu alla guida dei giovani di Azione cattolica e per molti, anche come marito e padre di famiglia, rappresentò un esempio di testimonianza cristiana. Maggiori informazioni su Josef Mayr-Nusser sul sito web. Proposte per una conferenza o una lettura pubblica su Josef Mayr-Nusser le trovate qui.

Josef Mayr-Nusser ed uno stile di vita cristiano. 

Potete trovarci a:

Bolzano, via Cassa di Risparmio 1, tel. 0471 304 330, fax 0471 304 394, volontariato(at)caritas.bz.it
Merano, via delle Corse 52, tel. 0473 495 632, fax 0473 276 948, fwa.meran(at)caritas.bz.it
Bressanone, via stazione 27/a, tel. 0472 205 965, fax 0472 205 928, fwa.brixen(at)caritas.bz.it
Brunico, via Paul von Sternbach 6, tel. 0474 414 064, fax 0474 413 979, fwa.bruneck(at)caritas.bz.it


Condividi con i tuoi amici
Questo sito utilizza i cosiddetti cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito e per potere ottimizzare i contenuti delle pagine in tal senso. Proseguendo con la navigazione dai il tuo consenso all'utilizzo di cookies.Sapere di più ».