visualizzare il contenuto principale

Insieme non si è soli

In occasione del proprio 30° anniversario, il servizio Caritas parrocchiali e Volontariato ha preparato un opuscolo intitolato: "Insieme non si è soli".
All’interno, i volontari raccontano alcune storie di persone che hanno incontrato e accompagnato nel corso del proprio lavoro, spesso prendendosene cura per molti anni. Il tema della “solitudine” è stato posto in primo piano, perché molte persone anziane e ai margini della società ne soffrono e i volontari offrono vicinanza e ascolto.

L’opuscolo è finanziato con il progetto 8 permille sul tema integrazione ed è disponibile presso gli uffici del servizio Caritas parrocchiali e Volontariato. 

da venerdì 5 novembre fino a domenica 7 novembre dalle 9.30 alle 18.30

Chi è interessato a svolgere attività di volontariato e desidera informarsi per capire dove e come impiegare al meglio le proprie energie, ha l’occasione di farlo durante la Fiera d’autunno. Per la sesta volta in Alto Adige si terrà la Fiera del Volontariato.

In Alto Adige il volontariato ha una lunga tradizione e i volontari sono molto richiesti dalle associazioni del territorio. Ciononostante non sempre le persone sanno a chi rivolgersi, per ricevere un orientamento che permetta loro di sfruttare appieno le proprie competenze. Proprio per loro è stata pensata la Fiera del Volontariato che offre l’opportunità di conoscere in maniera veloce e approfondita la vasta offerta di volontariato nel settore sociale in provincia di Bolzano.

Al tempo stesso la 6° Fiera altoatesina del Volontariato vuole sottolineare l’importanza del volontariato per la nostra società. Aderiscono alla Fiera organizzazioni ed enti senza scopo di lucro che hanno sede in Alto Adige e che cercano e impiegano volontari per scopi sociali e solidali.

La Fiera altoatesina del volontariato viene organizzata dalla Ripartizione Politiche sociali della Provincia in collaborazione con la Caritas, la Federazione per il sociale e la sanità e il Comune di Bolzano e l’Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca; con il sostegno di Fiera Bolzano.

Ulteriori informazioni si trovano sul sito (www.fieradelvolontariato.bz.it).

 

 

Leggi insieme a me

Molti bambini con background migratorio fanno fatica al loro ingresso in una nuova scuola tedesca, perché non hanno ancora confidenza con la nuova lingua. Per favorire la loro integrazione nell’ambiente scolastico è nato in alcuni paesi in Alto Adige il progetto “Leggi insieme a me”. Si tratta di un progetto che si propone di mettere in relazione un mentore volontario e un bambino proveniente da una famiglia di migranti. Lo scopo finale è quello di trasmettere al bambino il piacere della lettura nel tempo libero, nella “nuova” lingua. In maniera giocosa il bambino prende così confidenza con i libri anche nel tempo libero e si approccia alla lettura come svago. Il bambino viene inoltre stimolato a leggere da solo, dopo un periodo iniziale di ascolto del mentore. Per diventare mentore non necessitano particolari competenze pedagogiche. Il ruolo del mentore è in fondo quello di un amico o vicino di casa: instaura con il bambino una relazione di fiducia che trasmette in maniera positiva la conoscenza della lingua tedesca. L’impegno dura un anno scolastico e si articola in un incontro la settimana. Il progetto è per il momento attivo solamente per le scuole tedesche. Per avere informazioni sul nostro progetto potete chiamare al 0473 495 632.

#nessunoèsolo: guida per restare vicini a chi vive la solitudine

Con una piccola guida l’ufficio diocesano matrimonio e famiglia, la Caritas e il Dipartimento provinciale famiglia vogliono favorire un’attenzione particolare al vicinato in tempi di coronavirus, affinché nessuno sia dimenticato e non si debba trovare in situazioni di emergenza.

Queste settimane rappresentano per tutti una sfida importante, ancor di più per le persone che vivono sole, soprattutto se anziane o malate e senza nessun familiare che possa prendersi cura di loro. Per fare in modo che queste persone possano avere un sostegno e un aiuto concreto e non debbano trovarsi in situazioni di emergenza che potrebbero mettere a rischio la loro vita, l’Ufficio diocesano matrimonio e famiglia, la Caritas diocesana e il Dipartimento famiglia della Provincia hanno promosso un’iniziativa congiunta: con lo slogan #nessunoèsolo hanno preparato una piccola guida per favorire la vicinanza e l’attenzione verso le persone che vivono sole. Si tratta di piccoli accorgimenti che contribuiscono a sincerarsi che il vicino o la vicina di casa non si trovi in una situazione di estrema necessità e che aiutano ad adottare tempestivamente eventuali possibilità di aiuto.

L’invito dei promotori: facciamo in modo che in tempi di coronavirus questa forma di attenzione ai vicini diventi una sorta di rituale quotidiano, ad esempio mentre beviamo il caffè o quando ceniamo con la nostra famiglia. Un piccolo aiuto affinché nessuno venga dimenticato.

La guida e il soggetto dell’iniziativa sono scaricabili qui.

 

 

Events

Potete trovarci a:

Bolzano, via Cassa di Risparmio 1, tel. 0471 304 330, fax 0471 304 394

Merano, via Galileo Galilei 84, tel. 0473 495 632, fax 0473 276 948

Bressanone, via stazione 27/a, tel. 0472 205 965, fax 0472 205 928

Brunico, via Paul von Sternbach 6, tel. 0474 414 064, fax 0474 413 979

gemeinschaft.comunita(at)caritas.bz.it

Temi collegati


Condividi con i tuoi amici