visualizzare il contenuto principale

5 per mille alla Caritas

 

Accendi la speranza!

I mesi passati sono stati per noi tutti una grande sfida. La solitudine e i problemi finanziari continuano a crescere. A farne le spese sono soprattutto le persone che, già prima di questa pandemia, avevano difficoltà ad arrivare alla fine del mese.

Come Caritas cerchiamo di aiutare queste persone a superare questo periodo buio: ascoltandole, accompagnandole, dando loro fiducia e rispondendo ai loro bisogni essenziali fornendo, ad esempio, cibo e alloggio.

 

Aiutateci ad aiutare

Vi preghiamo di sostenerci! Lo potete fare con una semplice firma sulla vostra dichiarazione dei redditi. Si tratta del 5 per mille, una parte delle imposte che paghereste comunque. A questo scopo vi chiediamo di indicare il codice fiscale della Caritas Diocesi Bolzano-Bressanone 800 032 902 12. Anche versando l’8 per mille alla Chiesa Cattolica è possibile aiutare chi ne ha bisogno.

Offrire uno spiraglio di luce nella vita quotidiana di chi sta soffrendo, dimostrando che nessuno è solo, è semplice.

Per ulteriori informazioni siamo alla Sua completa disposizione in via Cassa di Risparmio 1 a Bolzano al numero di tel. 0471 304 303 o all’e-mail: info@caritas.bz.it.

 

Chi come e cosa firmare per il 5 e 8 per mille

Chi deve fare la dichiarazione dei redditi, può compilare la pagina dedicata all’assegnazione dell’8, 5 e 2 per mille. Chi non deve compilare la dichiarazione dei redditi, può utilizzare la scheda per l’assegnazione dell’8, 5 e 2 per mille dell’Irpef allegata al nuovo Mod.CU. Chi non ha ricevuto un modello CU (ad esempio i pensionati), può utilizzare il modulo vuoto per la destinazione dell’8, 5 e 2 per mille dell'IRPEF. E’ disponibile nelle parrocchie e sul sito della Diocesi (www.bz-bx.net).

  1. Firmare alla voce “Scelta per la destinazione del 5xmille” nella prima casella della prima riga (sostegno del volontariato) e indicare il codice fiscale della Caritas 80003290212.
  2. Firmare alla voce „Scelta per la destinazione dell’8xmille” nella seconda casella della prima riga “Chiesa Cattolica”.
  3. Firmare ancora una volta in fondo alla pagina.
  4. Inserire la scheda in una busta chiusa, che deve recare cognome, nome, codice fiscale e la dicitura “Scelta per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille IRPEF” (buste prestampate si trovano nelle parrocchie e in Diocesi) e consegnarla presso qualsiasi ufficio postale o dall’ intermediario fiscale (CAF o commercialisti) entro il 30 settembre.

Condividi con i tuoi amici