visualizzare il contenuto principale
« alla lista dei progetti

Cooperazione allo sviluppo: aiuto all'auto-aiuto

Migliorare la vita delle persone che vivono in paesi molto più poveri dal nostro rimuovendo le cause che determinano i bisogni e dando ai beneficiari dei progetti gli strumenti necessari per cambiare le realtà di sofferenza, accompagnandoli finanziariamente e a livello di formazione: questo è il nostro lavoro, che ha come obiettivo la creazione delle condizioni di una futura auto-sostenibilità dei progetti. Nel pieno rispetto della diversità culturale, etnica e religiosa delle popolazioni beneficiarie degli interventi di aiuto vogliamo aiutare a migliorare le condizioni socio-economiche delle persone, garantire qualità della vita e dignità umana alle popolazioni, affermare la giustizia e affermare come diritti acqua, cibo, sanità, istruzione, casa e lavoro, uguaglianza e parità di genere.

25

25 € scelto

50

50 € scelto

100

100 € scelto

altro importo

Cooperazione allo sviluppo: aiuto all'auto-aiuto

Ridurre la povertà

Nel 2000, 189 paesi – ricchi e poveri, grandi e piccoli – hanno sottoscritto la Campagna del Millennio fissando otto obiettivi per ridurre, entro il 2015, la povertà mondiale e l’enorme numero di cittadini del mondo ai quali è preclusa la possibilità di condurre una vita appena decente. Nonostante gli impegni e i progressi, fame, sete, malattie, guerre, analfabetismo, repressione dei diritti fondamentali, schiavitù, sfruttamento minorile e femminile, violenze e maltrattamenti non sono ancora stati debellati. Quasi tre miliardi di persone vivono con poco più di un euro al giorno, nella sofferenza, nei bisogni, in ambienti insalubri.

Una presenza e uno stile di lavoro che rendano il partner locale e i beneficiari dei progetti di sviluppo protagonisti del proprio sviluppo è la base del nostro lavoro che ha come obiettivo quello di creare le condizioni di una futura auto-sostenibilità dei progetti. Nel pieno rispetto della diversità culturale, etnica e religiosa delle popolazioni beneficiarie degli interventi di aiuto vogliamo aiutare a migliorare le condizioni socio-economiche delle persone, garantire la qualità della vita e la dignità umana delle popolazioni, affermare la giustizia e i diritti fondamentali quali acqua, cibo, sanità, istruzione, casa e lavoro, uguaglianza e parità di genere.

 

Aiuti in diversi settori

Insieme ai nostri partner abbiamo l’obiettivo di rimuovere le cause che determinano i bisogni, dando ai beneficiari dei progetti gli strumenti necessari per cambiare le realtà di sofferenza, accompagnandoli finanziariamente e a livello di formazione. I nostri progetti di cooperazione allo sviluppo riguardano i seguenti settori: la realizzazione di infrastrutture come scuole, ospedali, ponti e strade, lo sviluppo sociale ed economico attraverso la costruzione pozzi, sistemi idrici e di potabilizzazione, microcrediti e promozione di agricoltura, allevamento, artigianato, lo sviluppo sanitario, garantendo assistenza sanitaria, profilassi, alimentazione, formazione igienica, istruzione e formazione attraverso scolarizzazione, formazione professionale e formazione della donna e assistenza sociale ad anziani, a persone diversamente abili e all’infanzia. Il 100% delle offerte è utilizzato per la conduzione e la realizzazione dei progetti. 

 

La canna da pesca

Ogni donazione aiuta a fornire gli strumenti necessari a migliorare la qualità della vita e ad affermare la dignità della persona umana. Come dice un proverbio: “Regala una canna da pesca e insegna a pescare”.

La preghiamo di indicare la causale “Aiuti umanitari” nel suo bonifico bancario.
Cassa Rurale Raiffeisen: IBAN: T42F0349311600000300200018
Cassa di Risparmio di Bolzano: IBAN: IT17X0604511601000000110801
Banca Popolare: IBAN: T12R0585611601050571000032
Intesa Sanpaolo: IBAN: IT18B0306911619000006000065

Per ulteriori informazioni, può rivolgersi ai collaboratori dell‘Ufficio esteri della Caritas: I-39100 Bolzano, via Cassa di Risparmio 1, Tel. 0471 304 351, international(at)caritas.bz.it.

« alla lista dei progetti

Temi collegati


Condividi con i tuoi amici