visualizzare il contenuto principale

“Potenziare il Training anti-violenza come misura di ulteriore tutela”

La Caritas altoatesina accoglie con favore gli sforzi del legislatore italiano per combattere più efficacemente la violenza contro le donne. "Le leggi penali da sole non sono però sufficienti", dice Guido Osthoff, responsabile del servizio di Consulenza per uomini della Caritas. Misure come i Training anti-violenza per uomini che la Caritas offre gratuitamente dovrebbero essere estese e potenziate ulteriormente. “La violenza è un comportamento che può essere cambiato", aggiunge Guido Osthoff.

"Solo chi è pronto a riconoscere il proprio comportamento violento e a prendersi le proprie responsabilità può fare qualcosa", spiega Guido Osthoff, responsabile del primo servizio di consulenza per uomini in Italia. Alla base del Training antiviolenza sta proprio il concetto di assunzione di responsabilità. Dal 2011, la Caritas offre programmi di questo tipo per gli uomini che hanno già messo in atto comportamenti violenti in casa o che vorrebbero saperne di più sulla loro propensione ad utilizzare la violenza nei rapporti.

L’obiettivo principale del corso, realizzato in stretta cooperazione con i Centri per la protezione delle donne e con il sostegno dell’Ufficio per la Tutela dei minori e l’inclusione sociale della Provincia autonoma di Bolzano, è quello di far cessare in modo immediato e a lungo termine ogni tipo di violenza. I partecipanti imparano infatti ad analizzare i meccanismi emotivi che li conducono alla violenza, a gestire le situazioni conflittuali, apprendendo anche tecniche per il controllo dei loro stati emotivi che li aiutano a rinunciare ad utilizzare la volenza in potenziali situazioni di conflitto.

“Spesso i partecipanti, all’inizio del training, non sono consapevoli della problematica che causa il loro comportamento violento. Tendono a minimizzare le proprie azioni e valutano il comportamento violento come piuttosto normale” spiega Guido Osthoff. “Per questo motivo, durante il training, i partecipanti imparano a visualizzare il proprio problema, per poi poter rendersi responsabili delle proprie azioni” continua Guido Osthoff. Il Training anti-violenza, pensato e costruito sulla scorta dei programmi di messa in protezione delle vittime, viene offerto in lingua italiana e tedesca e condotto da esperti appositamente formati. Il training può durare dagli 8 ai 12 mesi, gli incontri si tengono a cadenza regolare presso la sede della Consulenza per uomini della Caritas a Bolzano. "Gli uomini che faticano a trovare il loro posto nella società e nella famiglia, soprattutto quelli che riscontrano difficoltà nel gestire la loro aggressività, tendono a comportamenti violenti. C’è però una alternativa e una soluzione. Da noi è possibile chiedere aiuto", conclude Guido Osthoff.

Gli uomini interessati a questo servizio e i loro familiari possono rivolgersi alla Consulenza per uomini della Caritas che si trova a Bolzano in vicolo Gumer 6 o via Portici 9, tel. 0471 324 649, mail: mb@caritas.bz.it. Su appuntamento è possibile ricevere consulenza anche a Merano e Bressanone.

Guido Osthoff, responsabile del servizio

Temi collegati


Condividi con i tuoi amici