Herbst/Autunno

Erinnerungen - Ricordi

Sehr geehrte Damen und Herren,

der Herbst nimmt Einzug und Allerheiligen steht vor der Tür. Es ist die Zeit, in der Erinnerungen wieder mehr in den Vordergrund rücken. Bei der Pflege der Gräber, der letzten Ruhestätten unserer lieben Verstorbenen, erhält Vergangenes mehr Raum und Zeit. Das heißt nicht, dass wir in die Vergangenheit zurückgehen, im Gegenteil, wir verknüpfen das, was war, mit dem, was heute ist. Mögen auch Sie die Zeit finden, sich Ihren Erinnerungen zu widmen! 

Herzliche Grüße

Agnes Innerhofer

Care amiche e cari amici,

l'autunno è alle porte e Ognissanti dietro l'angolo. È il tempo, questo, in cui i ricordi assumono di nuovo significato e valore. Attraverso la cura delle tombe, gli ultimi luoghi di riposo dei nostri cari defunti, viene di nuovo dato spazio e tempo al nostro passato. Tutto questo non significa tornare solamente al passato ma, al contrario, riallacciare ciò che è stato e abbiamo vissuto con la nostra vita di oggi. Auguro anche a voi che possiate trovare il tempo per vivere i vostri ricordi,

cordiali saluti

Agnes Innerhofer

Trauerrituale

 

 

Trauerrituale zählen weltweit zu den bekanntesten Übergangsritualen, wobei uns im Rückblick auf die Vergangenheit, die Verabschiedung von einem Lebensabschnitt und der damit verbundene Dank für die gemeinsame Lebenszeit, die Trennung erleichtern kann.

 

 

Termine - Appuntamenti

 

Sicherheitsmaßnahmen

Aufgrund der hohen Infektionszahlen sind die Veranstaltungen der nächsten Wochen abgesagt worden.

 

Covid - 19

A causa dell'elevato numero di infezioni, sono stati disdetti  gli eventi delle prossime settimane. 

 

 

Welche Spiritualität am Lebensende

Wie die Sterbebegleitung in spiritueller Hinsicht gelingen kann, darüber diskutierten am 2. und 3. Oktober 2020 namhafte Experten aus dem In- und Ausland anlässlich der Tagung zum Welthospiztag mit dem Thema: "Welche Spiritualität am Lebensende?".

Dall’Alto Adige alla Toscana, nonna Rina e “l’ambulanza dei sogni”

Nonna Rina, 91 anni e varie patologie che la rendono non più autosufficiente entra a gennaio in casa di riposo. Lockdown e restrizioni alle visite dei familiari non aiutano a trovare un senso a quella vita. Ecco che le viene proposto un viaggio con l’ambulanza del progetto “Sogni e vai” per vedere quel progetto di cui ha sentito parlare, e che conosce, chiamato “Il Borgo tutto è vita”, un hospice del tutto speciale che sta per essere realizzato sulle colline toscane. Nonna Rita riprende vigore, ritrova un senso, in quello che per lei non è una visita di piacere ma un viaggio spirituale, che ha radici profonde nella sua fede. Lì chiede che le sia impartita l’unzione degli infermi e respira per tutto il giorno quella pace, serenità e speranza del vedere nascere un sogno. Il suo “viaggio” continua poi al rientro in struttura in cui ormai pronta si lascia andare dicendo “adesso posso anche morire in pace, la mia vita è stata piena di esperienze fino all’ultimo”. Ricoverata in cure palliative è stato possibile alla familia accompagnarla negli ultimi giorni di vita standole vicino fisicamente. La serenità con cui se ne è andata è stata una lezione di vita per i suoi figli che dimostra che la forza di volontà unita alla fede, alla preghiera e alla speranza sono il motore che rende possibile l’impossibile. Grazie a Nonna Rina per la sua testimonianza e al progetto “Sogni e vai” per aver realizzato il suo desiderio.

Hospizbewegung
Sparkassenstraße 1
I-39100 Bozen - Südtirol - Italien
Tel. 0471 304 300 - Fax 0471 973 428
info@caritas.bz.it

Caritas Hospizbewegung Newsletter abmelden
Spendenkonto Südtiroler Sparkasse
IBAN: IT17X0604511601000000110801
BIC: CRBZIT2B001
Spendenkonto Intesa Sanpaolo
IBAN: IT18B0306911619000006000065
BIC: BCITITMM
Spendenkonto Raiffeisen Landesbank
IBAN: IT42F0349311600000300200018
BIC: RZSBIT2B
Spendenkonto Südtiroler Volksbank
IBAN: IT12R0585611601050571000032
BIC: BPAAIT2B050